Le certificazioni degli Alimentatori

L’alimentatore, o più tecnicamente PSU, è uno degli elementi fondamentali in un computer. Da questo componente passa tutta la corrente necessaria per alimentare il Pc. Il computer soffre gli sbalzi di corrente (e nelle nostre case o nei nostri uffici abbiamo moltissimi sbalzi)

Il suo compito è quello di alimentare tramite la presa di corrente, tutte le componenti del computer. Spesso si sottovaluta la sua importanza e si tende a risparmiare notevolmente sull’acquisto, grande errore! Considerando che deve essere collegato direttamente alla presa è importante che sia scelto accuratamente e di ottima qualità: un buon alimentatore è in grado di alimentare, appunto, tutte le componenti risparmiando sull’elettricità e ovviamente evitando sovraccarichi.
Parlando di alimentatori, in questo articolo, faremo riferimento per lo più alla certificazione 80Plus, che certifica gli alimentatori in base all’efficienza.

In poche parole un buon alimentatore si può dire efficiente se produce poco calore e ha un basso consumo energetico, di conseguenza il sistema di raffreddamento fa meno fatica e in fine gli alimentatori efficienti sono molto silenziosi.
Di seguito, vediamo nel dettaglio come funzionano e a cosa si riferiscono le certificazioni per alimentatori 80 Plus.

Certificazioni degli alimentatori 80 Plus bronze

Esistono ben 6 livelli di certificazione 80 Plus ma tra le principali troviamo senza dubbio e in ordine decrescente il Titanium, Gold, Silver e Bronze. Gli alimentatori con questa certificazione rappresentano un’ottima gamma di prodotti.
Iniziando con il Bronze, possiamo dire che gli alimentatori di questo livello hanno circa l’82% di efficienza. La percentuale in questione (e che vedremo anche più avanti per tutti i livelli di certificazione) riguarda la quantità di energia elettrica che l’alimentatore riesce a trasmettere alle componenti del computer, rispetto al totale di Watt che assorbe dalla presa di corrente cui è collegato.
Scegliendo un alimentatore di questo livello significa ottenere buone prestazioni ad un buon mercato, gli alimentatori di questo tipo hanno una fascia di prezzo piuttosto economica.

Ogni alimentatore ha un bollino che ne garantisce la certificazione, è possibile scoprire subito a quale livello appartiene l’alimentatore. Nel caso dell’alimentatore con livello Bronze, si potrà notare un bollino color bronzo, niente di più semplice.

Certificazione 80 Plus Silver e 80 Plus gold

In questo caso, abbiamo altri due livelli il Silver ed il Gold. Capiamo subito come riconoscerli visivamente, poi passiamo alle caratteristiche più specifiche dell’alimentatore.
Nel caso dell’alimentatore con certificazione Silver, si avrà un bollino argento mentre nel caso del Gold il bollino sarà oro.

Come si può notare i colori rispettano perfettamente il nome del livello, preferiamo comunque specificarlo per chi conosce meno l’inglese e ha bisogno di un chiarimento a riguardo.
Iniziamo a capire su che livello di efficienza sono i due certificati. Nel caso della certificazione 80 Plus Silver ha un’efficienza dell’85%.

Se avessimo invece un alimentatore con livello Gold avremmo un’efficienza pari al 87%.
Rispetto al livello Bronze, evidentemente i due precedenti hanno una capacità maggiore di ottimizzare l’energia elettrica ma ovviamente hanno un costo leggermente superiore a quest’ultimo. Specialmente per quanto riguarda il Gold, specifichiamo che stiamo parlando di un livello piuttosto elevato. Abbiamo quindi un prodotto di altissima qualità.

La certificazione 80 Plus Titanium

I livelli però non finisco al Gold, infatti, esiste un ulteriore livello di certificazione, introdotto successivamente rispetto agli altri. Dopo aver elaborato nuove tecniche di potenziamento degli alimentatori, con conseguente efficienza, è subentrato il livello 80 Plus Titanium affinché ci fosse un grado di certificazione capace di identificare un prodotto ad altissime prestazioni.
Un alimentatore certificato 80 plus Titanium è un alimentatore che può arrivare al 92% di efficienza. Come si può notare dalla percentuale un alimentatore di questo tipo riesce a sfruttare un’incredibile percentuale di Watt rispetto a quelli che riesce ad assorbire in totale tramite la presa di corrente.

Anche nel caso del Titanium è possibile identificare il livello tramite il colore del bollino. Ricordiamo comunque che sullo stesso vi è scritto anche il livello, non è presente soltanto il colore. Il Titanium corrisponde ad un grigio, evidentemente più scuro del Silver.

Per concludere possiamo dire che per quanto riguarda la certificazione 80 Plus questo è quanto. Ovviamente l’argomento richiederebbe maggiori specificazioni molto più tecniche, in questo modo abbiamo realizzato una semplificazione adatta a chiunque voglia cimentarsi nell’acquisto di un buon alimentatore, cercando di capire quindi quali sono le differenze tra i vari livelli.
Trovare quello giusto per le proprie esigenze può non essere semplice, occorre comunque considerare che se la capacità di alimentazione del computer non supporta quella di un alimentatore Titanium, ad esempio, è totalmente inutile l’utilizzo di un alimentatore di questo calibro.

Occorre regolare la scelta dell l’alimentatore in base alle capacità del computer, considerando certamente le singole componenti. Per garantire però prestazioni durature nel corso del tempo è consigliato l’acquisto di un alimentatore con capacità (sempre intesa in Watt) leggermente superiori a quelle del computer, poiché le prestazioni dell’alimentatore tendono a diminuire in termini di efficienza.



Lascia un commento